Somministrazione di Lavoro e Servizi per l’Impiego a Dubai e Emirati Arabi Uniti

Assumere Personale Qualificato in Modo Rapido, Efficiente e Conforme

New Horizons offre soluzioni occupazionali ai propri clienti in tutti gli Emirati Arabi Uniti e Dubai. I nostri servizi PEO (somministrazione di lavoro) ci permettono di darvi accesso a una rete globale di personale qualificato e di assumere i candidati per vostro conto. Approfittando dei nostri servizi di somministrazione del lavoro potete lanciare la vostra attività a Dubai o in altre città negli Emirati Arabi Uniti senza necessità di investimenti minimi di capitale o creare un’entità legale separata. Questo vi consente di operare nel paese in tempi rapidi e con un considerevole risparmio di tempo e denaro.

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print
I dipendenti degli Emirati Arabi Uniti (EAU) sono assunti dalla nostra organizzazione che diventa perciò il datore di lavoro di riferimento. Assumiamo tutti i lavoratori in conformità con le leggi locali sul lavoro e utilizziamo le migliori pratiche per individuare, reclutare e assumere il personale da voi scelto. La gestione delle attività quotidiane e dell’operatività dei dipendenti rimane totalmente sotto il vostro controllo. Questo tipo di accordo offre il vantaggio di avere dipendenti locali mentre affidate le responsabilità e gli obblighi associati all’instaurazione di un rapporto di lavoro a un esperto locale. Possiamo anche gestire i vostri servizi per le risorse umane, le pratiche fiscali e di conformità attraverso la nostra piattaforma globale. Di seguito sono descritte alcuni aspetti di cui dovreste essere consapevoli prima di decidere di assumere personale negli Emirati Arabi Uniti. Utilizzando i nostri servizi PEO, potete delegare le responsabilità di seguito descritte mentre vi concentrate esclusivamente sulle vostre operazioni commerciali.

Assumere Persoanle Straniero a Dubai e EAU​

Quando si assume personale straniero negli Emirati Arabi Uniti, è necessario sponsorizzare i dipendenti con il visto appropriato, ad esempio attraverso un visto di lavoro se il lavoratore è impiegato nella terraferma. A tal fine è necessario disporre prima di tutto di una licenza commerciale. Se il dipendente è impiegato in una zona franca, l’autorità della zona franca in cui il dipendente lavora regola il rapporto di lavoro. Ogni autorità nella zona franca ha le proprie regole e normative. Ai dipendenti che non hanno il visto adeguato o che sono sponsorizzati da una società che non ha la licenza appropriata può essere richiesto di lasciare gli EAU. Inoltre, l’azienda può essere inserita nella lista nera per la gestione dell’attività negli Emirati Arabi Uniti. Grazie ai nostri servizi PEO per la somministrazione di lavoro è possibile avere accesso ai migliori talenti negli EAU senza dover creare un’entità legale e evitando ogni difficoltà burocratica.

Contratti di Lavoro negli EAU​

Un contratto di lavoro scritto è obbligatorio per la sponsorizzazione del visto di un dipendente. Il contratto deve indicare chiaramente il tasso di retribuzione del dipendente, i requisiti per la cessazione del rapporto di lavoro, i benefici e altre informazioni chiave che descrivono in dettaglio il rapporto di lavoro. In alcuni casi, esistono leggi generali che si applicano indipendentemente da ciò che è contenuto nel contratto di lavoro. Tuttavia, in certi casi queste leggi possono essere evitate fornendo clausole chiare e specifiche nel contratto. È importante che le imprese straniere utilizzino contratti di lavoro conformi alle leggi locali sul lavoro. New Horizons redige contratti di lavoro conformi che sono stati approvati dalle organizzazioni sindacali locali.

Orario Lavorativo negli Emirati Arabi Uniti​

Un contratto di lavoro scritto è obbligatorio per la sponsorizzazione del visto di un dipendente. Il contratto deve indicare chiaramente il tasso di retribuzione del dipendente, i requisiti per la cessazione del rapporto di lavoro, i benefici e altre informazioni chiave che descrivono in dettaglio il rapporto di lavoro. In alcuni casi, esistono leggi generali che si applicano indipendentemente da ciò che è contenuto nel contratto di lavoro. Tuttavia, in certi casi queste leggi possono essere evitate fornendo clausole chiare e specifiche nel contratto. È importante che le imprese straniere utilizzino contratti di lavoro conformi alle leggi locali sul lavoro. New Horizons redige contratti di lavoro conformi che sono stati approvati dalle organizzazioni sindacali locali.

Festività negli Emirati Arabi Uniti​

I dipendenti del settore privato devono ricevere la retribuzione completa nei giorni festivi ufficiali. I giorni festivi negli EAU comprendono:

  • Gregorian New Year
  • Eid Al-Fitr
  • Arafah Day
  • Eid Al Adha
  • Hijri New Year
  • Commemoration Day
  • National Day

Leggi sulle Ferie negli Emirati Arabi Uniti​

La maggior parte dei datori di lavoro offre ai dipendenti 30 giorni di ferie se hanno lavorato per l’azienda per almeno un anno. Se il dipendente ha lavorato per meno di sei mesi, non ha diritto alle ferie. Se il dipendente ha lavorato più di sei mesi ma meno di un anno, la norma di mercato prevede che il dipendente abbia diritto a due giorni di ferie per ogni mese lavorato. Ad esempio, se il dipendente ha lavorato per nove mesi, di norma ha diritto a 18 giorni di ferie. I giorni di ferie possono essere accumulati se non vengono utilizzati o possono essere pagati se il dipendente non li richiede.

Norme sulle Assenze per Malattia​

A Dubai e negli EAU i dipendenti hanno diritto a 90 giorni di congedo per malattia all’anno una volta che hanno lavorato per un’azienda per almeno tre mesi dopo un periodo di prova. Il congedo per malattia viene pagato alle seguenti tariffe: Salario pieno per i primi 15 giorni di congedo di malattia Metà dello stipendio mensile per i seguenti 30 giorni Nessun salario per il periodo di tempo rimanente Se la malattia del dipendente è dovuta alla sua cattiva condotta, non ha diritto a un congedo per malattia.

Congedo per Maternità e Paternità ​

Le madri che hanno lavorato ininterrottamente per un’azienda per almeno un anno hanno diritto a 45 giorni di congedo di maternità interamente retribuito. Se la madre non ha ancora accumulato un anno di servizio continuo, ha diritto allo stesso periodo di congedo, ma a metà retribuzione. Le madri possono quindi prolungare il congedo di maternità fino a ulteriori dieci giorni senza retribuzione. Per un massimo di 18 mesi dopo il parto, le madri possono fare due pause fino a 30 minuti per allattare. Le leggi degli Emirati Arabi Uniti non prevedono un congedo di paternità per i padri, ma molte aziende private offrono almeno tre giorni di congedo di paternità.