3 Vantaggi dell’Utilizzare un Somministratore di Lavoro in Cina (PEO) Invece di un Distributore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Le aziende straniere che operano sul mercato Cinese lavorano da tempo con i distributori locali per gestire le loro operazioni commerciali. Quando l’azienda straniera ha bisogno di assumere direttamente personale in Cina (ad esempio, ambasciatori del marchio, marketing, controllo qualità), il distributore è molto probabilmente il loro primo referente.

Questo articolo esamina 3 motivi per cui un’organizzazione (PEO) per assumere personale in loco può essere la soluzione migliore per le aziende straniere in Cina rispetto ai distributori locali.

Vantaggio Psicologico

Solo una PEO (azienda per la somministrazione di lavoro all’estero) è in grado di offrire un contratto di lavoro per conto di una società straniera. Pertanto, il dipendente firma direttamente il suo contratto di lavoro con l’azienda madre, creando un legame diretto tra l’azienda straniera e il dipendente con sede in Cina.

Inoltre, quando un’azienda straniera collaborare con un somministratore di lavoro PEO di alto livello che recluta i migliori talenti sul territorio, questo è un indicatore di professionalità.

Un rapporto di lavoro diretto aiuterà il dipendente a sviluppare il senso di appartenenza all’azienda madre. Non si sentirà un semplice appaltatore esterno in virtù di un contratto di lavoro con un partner commerciale (società distributrice) dell’azienda straniera. Questo garantirà un impegno maggiore e a lungo termine con l’azienda straniera.

Vantaggio Individuale

Generalmente i distributori non si impegnano ad offrire il massimo supporto ai propri dipendenti, soprattutto ai dipendenti che non lavorano direttamente per loro.

Questo atteggiamento è dovuto al fatto che le attività concernenti la gestione delle risorse umane in Cina sono considerate dispendiose in termini di tempo e richiedono un’elevata attenzione amministrativa (regole complicate, continui cambiamenti nel sistema fiscale e nelle normative per la gestione del personale, pratiche per le detrazioni fiscali, ecc.)

Quando si lavora con un PEO, invece, l’obiettivo principale è quello di aumentare la produttività dei dipendenti, fornendo reattività e anticipando possibili rischi a livello personale come:

  • Gestione dei visti;
  • Questioni relative alle assicurazioni sociali;
  • Richiesta di fondi per l’alloggio;
  • Gestione dei salari;
  • Preparazione delle buste paga;
  • Assistenza al dipendente in Cina per le domande individuali con lettere certificate del datore di lavoro (richieste di prestito bancario, mutuo, domanda di visto d’affari e domanda di visto familiare, ecc.)

Vantaggio Commerciale

Quando si assumono dipendenti in Cina attraverso un PEO, il dipendente ha contatti diretti con l’azienda partner estera, riducendo così il rischio di dipendenza o di dover dimostrare gratitudine al distributore.

Ad esempio, se si utilizza un distributore, in caso di conflitto tra l’azienda estera e il personale in Cina, il datore di lavoro effettivo è il distributore. Pertanto, la risoluzione del contratto sarà negoziata direttamente tra il dipendente e il distributore. Nel caso in cui il distributore (società cinese) prenda le parti del dipendente cinese, cosa che succede comunemente, la negoziazione di rescissione sarà più difficile e i costi saranno probabilmente molto più elevati.

Utilizzando invece un somministratore di lavoro in Cina, il distributore locale non ha alcun vantaggio sull’azienda straniera come , ad esempio, mi sei debitore perché ti ho aiutato. Inoltre si evita di fornire al distributore informazioni riservate come, ad esempio, i compensi elargiti al dipendente locale, il tipo di lavoro svolto, le commissioni/bonus concordati, ecc.

Infine, l’azienda straniera non ha alcuna responsabilità nel caso in cui un giorno decida di cambiare distributore o di lavorare con più distributori. Va tenuto presente che la Cina è un paese molto grande e con molte province. La concorrenza tra i distributori va a beneficio dell’effettivo impegno per i risultati.

Conclusione

Per concludere, lavorare con un PEO (somministratore di lavoro) piuttosto che con un distributore per assumere personale in Cina significa lavorare con un’azienda specializzata in risorse umane. Pertanto, le pratiche amministrative come i contratti di lavoro, i salari e eventuali licenziamenti sono affidati in outsourcing a un’azienda specializzata e autorizzata.

Inoltre, se si decide di utilizzare un distributore, il rapporto con il dipendente cinese potrebbe risentirne negativamente in caso di disaccordi tra l’azienda straniera e il distributore stesso. Questo implica conseguenze negative sia sulla qualità del lavoro svolto che sull’immagine dell’azienda straniera in Cina.

Considerati i rischi e l’impatto sulla propria presenza in Cina quando si utilizza un distributore, utilizzare un somministratore di lavoro (PEO) è nella maggioranza dei casi la soluzione più corretta da adottare.

Questa soluzione consente di avere il controllo diretto del proprio dipendente, aumenta la produttività dello stesso ed evita costi e rischi inutili per l’azienda straniera che opera in Cina.

Related Posts

None found

Richiedi un Preventivo

Related Posts