Le Quattro Tigri Asiatiche: Perché Sono Importanti per Espandere il tuo Business

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’importanza delle Quattro Tigri Asiatiche nella Scelta di un Mercato per l’Espansione Globale

Le quattro tigri asiatiche si riferiscono ad alcune delle economie più forti del mondo – Hong Kong, Singapore, Corea del Sud e Taiwan.

Queste quattro economie hanno conosciuto una rapida industrializzazione e un rapido sviluppo. Ognuna di esse è cresciuta di oltre il 70 per cento tra gli anni ’60 e ’90.

Ognuna di queste economie delle Tigri asiatiche offre enormi opportunità per le imprese che vogliono attingere a nuovi e forti mercati.

Storia delle Tigri Asiatiche

Le quattro tigri asiatiche hanno ricostruito le loro infrastrutture dopo la seconda guerra mondiale. I governi locali incoraggiarono fortemente l’industrializzazione. I mercati hanno visto un’ulteriore crescita grazie alla loro vicinanza ad alcune delle città più popolate del pianeta.

Con l’aumento significativo delle entrate economiche delle quattro tigri asiatiche, si sono sviluppati nuovi gruppi di consumatori e le economie si sono ulteriormente ingrandite. Queste tigri asiatiche hanno tutte infrastrutture ben sviluppate e una logistica per l’esportazione di categoria superiore che le rendono candidate ideali per le aziende che cercano di crescere nel mercato asiatico.

Inoltre, hanno un reddito pro capite tra i più alti del mondo.

Economia delle Tigri Asiatiche

Ciascuna delle quattro tigri asiatiche ha un’economia forte ma ognuna di esse ha caratteristiche individuali che dovrebbero essere prese in considerazione quando si pensa di entrare in uno di questi mercati. Queste qualità uniche sono descritte di seguito.

Hong Kong

Tra le quattro tigri asiatiche, Hong Kong ha le migliori politiche di libero scambio, imponendo solo accise su superalcolici, alcool metilico, tabacco e olio di idrocarburi.

Non impone dazi all’importazione. Vanta anche forti settori finanziari e di marketing. Il bacino di lavoro è spesso ambito da aziende di tutto il mondo. Anche se la Hong Kong agisce spesso in modo autonomo, è comunque soggetta al sistema politico cinese. Alcune imprese entrano a Hong Kong per espandersi poi in altre parti del mercato cinese in via di sviluppo.

Ottenere un visto di lavoro a Hong Kong è più facile che in altri paesi. Il processo è semplificato in modo che le imprese possano rapidamente avere a disposizione dei lavoratori. Un datore di lavoro deve fare un’offerta di lavoro che soddisfi i requisiti cinesi per ottenere il visto.

Singapore

Singapore ha beneficiato di investimenti stranieri per molte generazioni. Il governo incoraggia il ripetersi degli investimenti stranieri, incentivando lo sviluppo dell’area e abbandonando le normative superflue.

Singapore è uno dei luoghi più facili per fare affari perché le regole riguardanti la costituzione di una società, i visti di lavoro e le norme fiscali sono semplificate. Il governo versa inoltre ingenti somme di denaro nel settore privato. Offre una serie di incentivi per fare affari, motivando molte start-up ad entrare nel mercato di Singapore.

Singapore vanta anche una buona stabilità economica, il che la rende un punto di riferimento interessante per molte imprese.

Un mercato primario di Singapore è il settore dell’informazione. All’inizio del XXI secolo il governo si è impegnato a fare appello alle aziende tecnologiche e a motivare il settore finanziario a investire maggiormente in queste aziende.

I cittadini di molti paesi non hanno bisogno di un visto d’affari prima di arrivare nel paese. Questo semplifica la procedura di richiesta del visto. Tuttavia, un dipendente deve richiedere un permesso di lavoro e fornire la prova di un’offerta di lavoro prima di iniziare a lavorare nel paese.

Corea del Sud

Anche il governo della Corea del Sud offre incentivi per le imprese straniere. Offre incentivi fiscali e sovvenzioni alle imprese straniere che vanno a beneficio dell’economia locale. Inoltre, si spingono anche oltre aiutando le imprese a trovare e pagare per i siti industriali e possono coprire i costi di avviamento. Anche le zone di libero scambio sono un beneficio significativo per molte imprese.

Un ostacolo che scoraggia molte imprese che sperano di espandersi in Corea del Sud è il suo complicato sistema di immigrazione e visti. I visti sono divisi in varie categorie. Il governo deve fornire una lettera di raccomandazione e l’azienda deve fornire un’offerta di lavoro prima che un lavoratore possa richiedere un visto. Un sistema a punti è utilizzato per gli imprenditori che cercano di espandersi nel mercato.

Taiwan

Il governo di Taiwan ha enfatizzato la produzione altamente qualificata già negli anni Settanta. Il paese è un mercato molto ambito per la produzione.

Produce in gran parte beni intermedi che vengono utilizzati come componenti di prodotti finali che vengono fabbricati altrove. Infatti, il 70 per cento delle esportazioni di Taiwan provengono da beni intermedi. Questi beni includono componenti tecnologici, come schede madri e computer portatili. I prodotti elettronici e i macchinari sono spesso prodotti a Taiwan.

Le imprese spesso si rivolgono a Taiwan per produrre prodotti a basso prezzo in un mercato stabile. Per ottenere un visto di lavoro a Taiwan, un dipendente deve ricevere un’offerta di lavoro. Il datore di lavoro deve presentare domanda presso il Ministero del Lavoro.

Conclusione

Ognuna delle quattro tigri asiatiche ha realizzato una crescita economica enorme e imprevista negli ultimi 70 anni.

Ognuna di queste economie vanta caratteristiche che devono essere prese in considerazione quando si sceglie dove espandere il proprio business.

Gli esperti di mercati asiatici di New Horizon Global Partners vi saranno d’aiuto e supporto se stai considerando l’ingresso nel mercato delle quattro Tigri asiatiche.

Related Posts

None found

Richiedi un Preventivo

Related Posts